Labbra più voluminose?

Le labbra si caratterizzano per essere uno degli elementi più importanti che caratterizzano il viso di una persona, soprattutto se il soggetto in questione è una donna.
Proprio per questo motivo, è documentato che sempre un numero maggiore di persone decidono di sottoporsi a questo tipo di intervento, il quale fine primario è armonizzare questa importantissima parte del viso in rapporto all’immagine generale della persona che decide di sottoporsi a questa tipologia di intervento.
La spiegazione a questo incremento è riconducibile al fatto che la comunicazione visiva a carico delle labbra ricopre una posizione primaria, con maggiore peso in assoluto.
L’ ideale di bellezza, riferendoci alla bocca è determinato dal giusto rapporto tra forma, carnosità, dimensione e colore.

Esistono diverse metodologie per riuscire ad ottenere labbra carnose, il più famoso è il “Filler”. Sicuramente molti di voi avranno sentito nominare questo tipo di trattamento però, forse non sapete cosa sia e cosa comporti nello specifico.
Questo termine significa “riempire” ed ha come beneficio primario il correggere la perdita di compattezza e di turgore delle labbra con una sostanza del tutto naturale: l’acido ialuronico.

I filler a base di acido ialuronico, appositamente studiati per questo scopo, offrono grande sicurezza e maneggevolezza, riuscendo ad ottenere ottimi risultati. Le labbra, infatti, a seguito anche di un solo trattamento, acquistano volume e vigore, mantenendo un aspetto naturale ed acquisendone uno ancora più seducente.

Però sorge fondamentale sottolineare in questa sede che nel 2015 è stato introdotto un intervento innovativo che è stato presentato da un giovane italiano all’Amec, la più importante conferenza mondiale dedicata alla chirurgia plastica e medicina estetica, che ospita ogni anno oltre 10.000 specialisti provenienti da 120 paesi diversi del mondo.

Stiamo parlando del Dott. Andrea Bonanno, simbolo dell’eccellezza della chirurgia plastica italiana, che ancora una volta è stato capace di tenere alto l’onore e l’eccellenza della chirurgia Italiana nel mondo nel campo della Chirurgia e della Medicina Estetica.
Infatti, durante il congresso del 2015 ha presentato un’importante tecnica ad interesse del viso che gli ha fatto vincere un importante riconoscimento.

La tecnica in questione è un innovativo intervento di rimodellamento delle labbra denominato “Modified Nasal Lip Lift”, che si sostanzia nell’intervenire amulatorialmente e in soli 45 minuti sul modellamento delle labbra rendendole, senza aumentarne le dimensioni, più armoniche ed eleganti.

Il nasal lip lift è una procedura innovativa  utilizzata soprattutto per ripristinare una forma più armoniosa della bocca in particolare del labbro superiore. Al contrario della classica cheiloplastica modella i tessuti ricreando anche quelle parti del labbro difficili da trattare con altri trattamenti come l’arco di Cupido. L’intervento risolve il problema di labbra sottili e poco aggraziate ed è risolutivo per tutti quei pazienti che non vogliono gonfiare le loro labbra per rendere più belle. Un risultato naturale, costante da poter raggiungere con un intervento rapido e indolore dal risultato immediato e definitivo.
L’intervento consiste, mediante una tecnica adattata proprio dal Dottor Bonanno (primo in Italia ad eseguire questo trattamento), nel rimodellare i tessuti cutanei e sottocutanei in maniera tale che tramite punti di ancoraggio e le cicatrici diventeranno invisibili dopo qualche mese. I punti vengono rimossi dopo 4-6 giorni e da questo momento è possibile ricominciare a truccarsi. Le incisioni cutanee devono essere protette dalla luce solare diretta con uno schermo solare. Dopo 7-10 giorni dall’intervento è di norma ripristinabile la normale vita di relazione.

Il costo di del Nasal Lip Lift  non è elevato, considerando il beneficio immediato che se ne trae dal punto di vista estetico. È possibile affermare che il risultato è del tutto visibile in soli 15/30 giorni ed è duraturo senza la necessità di doversi sottoporre ad interventi invasivi e dolorosi.